giovedì 3 febbraio 2011

Paste di Meliga (ricetta di Luca Montersino)

Ho provato recentemente questa ricetta di Luca Montersino per fare le paste di Meliga, biscotti da pasticceria, tipici di molte zone del Piemonte occidentale, che hanno per ingrediente base la farina di granoturco. Le paste di meliga hanno una pezzatura di 10-12 grammi, un colore dorato, una consistenza croccante e granulosa, un sapore dolce in cui si distingue bene l'apporto del burro ed una forma variabile a seconda della tradizione locale.
Nella zona di Barge le paste di meliga assumono la denominazione di "Batiaje". L'origine di questa denominazione è dovuta al fatto che questi dolci, prodotti con farina di mais, un tempo erano offerti agli invitati durante la festa del battesimo. "Fè batiè", in piemontese, significava infatti "festeggiare il nascituro".
Ricordo che da bambina andavamo a comprarli nella panetteria Audisio di Limone Piemonte ed avevano un profumo e una fragranza irresistibili!
Ingredienti:


200 gr. di farina debole
200 gr. di farina di mais giallo (tipo fumetto)
200 gr. di burro
200 gr. di maltitolo (l'ho sostituito con 150 gr. di zucchero)
25 gr. di tuorli
60 gr. di uova
3,75 gr. di baking (lievito per dolci)
1 baccello di vaniglia
1 gr.di sale

Nota. Sostituendo il 10% del fumetto con farina di mais bramata per polenta si ottiene un biscotto più rustico, più vicino a quello dei miei ricordi d'infanzia.

Esecuzione:
Amalgamare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero (o il maltitolo) servendosi di una planetaria con la frusta a foglia o semplicemente un frullino dotato di fruste. Dopo aver ottenuto una crema chiara e liscia aggiungere le uova e i tuorli e continuare la lavorazione. Unire i semi di vaniglia estratti con un coltello dal baccello ed il sale. Incorporare a mano mescolando delicatamente le farine setacciate con il baking.
Lasciare riposare in frigo 2 ore quindi stendere la pasta ad uno spessore di mezzo centimetro (o anche più se si vogliono più rustici) e tagliare con il coppapasta dei dischi di circa 5-6 cm. di diametro che si potranno forare al centro con un altro coppapasta più piccolo.
Si può mettere anche l'impasto nella sac à poche e fare sulla placca degli anelli.

Cuocere in forno a 180° per 20' circa su una placca ricoperta di carta forno.


5 commenti:

vitt ha detto...

devono essere proprio buoni! si trovano ancora nelle pasticcerie di limone piemonte?

nalesil ha detto...

La panetteria Audisio c'è ancora!

cannella17 ha detto...

Fatti! Molto buoni...la prossima volta proverò a farli senza il 10% di farina di mais bramata per averli più friabili.
grazie

Sgt.Pepper ha detto...

li proverò a fare domani....grazie per questa bella ricetta!!!
ciaooooooooooooooooooo

CuocheperCasa ha detto...

Sgt.Pepper come è andata con i biscotti di meliga?

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...